Author:admin

It is a originator of any written work.

    post-image

    RIMODELLA IL TUO CORPO CON IL PILATES

    “Dopo 5 sedute vi sentirete meglio, dopo 10 apparirete più belli e più sani, dopo 15 vi sembrerà di avere un corpo completamente nuovo” Joseph Pilates. 

    Grazie al Pilates potrai:

    1. Migliorare la postura e la percezione del corpo
    2. Tonificare i muscoli più importanti che proteggono articolazioni e schiena
    3. Ritrovare elasticità e benessere psicofisico
    4. Aumentare vitalità e buon umore risintonizzandoti con la respirazione consapevole

    Lunedì dalle 18.30 alle 19.30 – centro ORA Tenero

    Mercoledì dalle 08.45 alle 09.45 – centro ORA Tenero

    [button link=”https://docs.google.com/forms/d/1HAxYtge1Fj2V1jaE174aGXOgatA47CJbXabfIwYSP1g/viewform” color=”red” newwindow=”yes”] MI ISCRIVO[/button]

    NEW: Acqua-Gym Hotel Giardino Ascona

    Nell’incantevole cornice dell’hotel Giardino si svolgerà un nuovo corso di Acqua-Gym. Oltre a praticare un’attività salutare e rivitalizzante, i partecipanti potranno rilassarsi e condividere attimi di benessere.

    Ogni venerdì dalle 09.30 alle 10.30 a partire dal 9.11.2013

    Costo: 10 lezioni  CHF 200.-

    [button link=”https://docs.google.com/forms/d/1CMA8-IA4—fckqqsidcG47Ia7L1HH0dFvJDFZy4pkA/viewform” color=”red” newwindow=”yes”] MI ISCRIVO[/button]

    post-image

    ORA Re Vi Sìt

    E se ciò che cerchi fosse già dentro di te?

    Sappiamo di utilizzare una percentuale ridotta delle nostre risorse…

    Sai come fare per attivare il potenziale sopito, che si manifesta soltanto in alcuni momenti e spesso in maniera inattesa?

    Re-imparare ad utilizzare sè stessi per ottenere migliori risultati nel lavoro, nello sport, nella vita… dipende anche dal sapersi porre le giuste domande, domande utili che producono orientamento.

     

    Scoprire i segreti della comunicazione interna, armonizzare corpo-mente-emozioni e utilizzarli in modo mirato e consapevole, orientarsi ai propri valori, scoprire la forza dell’equilibrio negli otto campi della vita…

    Disegnare cioè una mappa precisa e completa del nostro mondo stratificato e tridimensionale, per calcolare/correggere  la rotta verso i tuoi obiettivi di sempre, e verso gli obiettivi nuovi che emergeranno quando avrai fatto spazio.

     

    Saranno inoltre illustrate delle tecniche per superare le paure e i condizionamenti limitanti, veri e propri “ostacoli immaginari” che in funzione della loro natura illusoria sono tra i più insidiosi.
    Ritrova il gusto e  il piacere di una naturale motivazione!

     

    I punti essenziali del corso:

    • ReAttivare il potere del pensiero laterale

    • Vivere in equilibrio con mente-emozione-corpo

    • Situarsi per orientare il cambiamento (non solo gestirlo)

     

    Massimo 20 posti disponibili

    Offerta speciale fino al 21 giugno: CHF 180 invece di 250

     (nel costo di partecipazione è incluso il kit didattico: libro e cd audio)

     [button link=”https://docs.google.com/forms/d/1ivH3ACtsiI5KBAgvw4-MR5Wlg0aNobjStzbvt9i9qdQ/viewform” color=”red” newwindow=”yes”] MI ISCRIVO[/button]

     

    post-image

    Cambiare il mondo in 21 minuti si può

    La manifestazione “21 Minuti Next Business – I saperi dell’eccellenza” tenutasi ieri all’USI di Lugano ha dimostrato come la crisi possa essere considerata anche un’opportunità. Articolo di Giada Bianchi

    LUGANO. Il Vecchio Continente è ormai giunto a un bivio, oltre al quale non riesce ad andare. Sei menti eccellenti hanno avuto 21 minuti di tempo per dimostrare come, malgrado il periodo di crisi, si possa continuare a generare straordinaria ricchezza rinnovando capacità di produrre visione, manifestando creatività ed elaborando strategie vincenti in grado di rispondere alle domande che il cambiamento presenta. Patrizio Paoletti, ideatore della manifestazione, li chiama uomini di successo, e sono quelle persone capaci di riorganizzare il proprio sapere costantemente, che riescono a sorprendersi ogni giorno. Li si riconosce perché sono capaci di comunicare, si ascoltano e si parlano, raggiungono e si lasciano raggiungere, condividono ed orientano; inoltre conoscono i propri interessi e sono riusciti a fare ciò che amano e non ciò che devono.

    Uno di loro è Marco Astorri, inventore della plastica ecosostenibile e biodegradabile.“Il guanto di sfida è stato lanciato da un nostro cliente a cui fornivamo degli skipass, le tessere di plastica che servono per accedere agli impianti di risalita nelle zone sciistiche – racconta – Ci ha chiesto se fosse possibile fare in modo che in primavera non restassero nei campi quelle perse durante l’inverno, e noi abbiamo raccolto la sfida. Ora estraiamo in modo naturale policarbonato da batteri che elaborano scarti agricoli; in pratica abbiamo solo cercato di capire come cambiare ciò che già c’era”.

    Anche Josefa Idem, campionessa mondiale e olimpica di kayak individuale e detentrice del maggior numero di vittorie in Italia in una disciplina individuale, racconta la sua esperienza. “Durante gli allenamenti andava tutto bene: avevo una buona muscolatura e ottenevo buoni risultati ma il mio mondo interiore era agli antipodi da quello che può essere considerato un atteggiamento vincente – confessa alla platea – Ho cercato di dare delle risposte a ciò che provavo, a quei sentimenti che in gara mi fregavano. Quando gareggiavo pensavo alla sconfitta: ho dovuto sostituire questi pensieri con delle visualizzazioni positive, con pensieri più utili al fine di raggiungere il risultato che volevo conseguire. Ci vuole una certe igiene mentale quotidiana. Tutto quello che facciamo possiamo interpretarlo in due maniere: positiva o negativa, sta a noi scegliere”.

    Alessandro Sannino è un giovane uomo di successo che sta per lanciare sul mercato un prodotto contro l’obesità fatto con dell’idrogel. “Sono partito da un pannolino biodegradabile, poi sono passato all’agricoltura nelle zone aride per poi approdare a creare pastiglie contro l’obesità – spiega – Per me il successo è una questione di equilibrio. Prima deve esserci il necessario equilibrio tra innamoramento e amore. Qual è la differenza? L’innamoramento è farsi piacere una cosa per come è, mentre amare significa amarla per come cambia. Il secondo equilibrio è tra rischio e specializzazione. Non bisogna aver paura di avere paura, perché se provi paura significa che a quella cosa ci tieni. Come vincerla? Con la specializzazione, con il bagaglio di conoscenza che uno si fa durante il percorso”.

    Vito Lomele è un ingegnere informatico. Dopo dieci anni di esperienza lavorativa torna in Italia e diventa disoccupato. Da questa difficoltà trae l’ispirazione di creare la piattaforma di job recruting “Jobrapido”, utilizzata oggi ogni anno da 100 milioni di persone in tutto il mondo. “Nella mia vita ho sempre avuto due passioni: una per i PC e una per il mondo – dichiara – Dopo alcuni anni in giro per l’Europa ho deciso di tornare in Italia, ma lavoro non ce n’era. È stato qui che ho pensato di creare un motore di ricerca che connettesse tutti gli altri portali di job recruting. Durante il giorno facevo il commerciante, mentre la sera lavoravo in cucina al mio progetto, lasciando poco spazio alla famiglia. Riuscire a fare ogni giorno ciò che ti piace ti semplifica enormemente la vita, e io sono riuscito a circondarmi di ciò che amo: internet e il mondo. È questo che dovremmo insegnare ogni giorno a noi stessi, a rispettare questo principio”.

    www.21minutinextbusiness.ch

     

     

     

    [contact-form-7 404 "Not Found"]

    Luca Peverelli vince il concorso “La mia idea per combattere la povertà”

    Luca Peverelli, vice preside della scuola professionale di Chiasso, è il vincitore del concorso “La mia idea per favorire l’istruzione nel mondo e ridurre la povertà è…”, organizzato nell’ambito delle attività del progetto Run4Children a “Sportissima”, grande chermesse che quest’anno ha coinvolto più di 12.000 persone.
    Grazie all’impegno dei nostri volontari l’Associazione ha raccolto oltre 100 proposte per combattere la povertà e favorire l’educazione nei paesi più poveri del mondo.
    Le idee pervenute sono state valutate dalla commissione formata dalla dott.Marisa Bianchi (pedagogista e consigliere di amministrazione dell’Associazione Paoletti) e dal dott.Fausto Bigolin (maestro di sport e socio di Associazione Paoletti Onlus).
    Questa la classifica dei vincitori:
    Il 1° premio va a Luca Peverelli che ha vinto con la seguente idea: ” Sviluppare e proporre progetti di istruzione a distanza coinvolgendo i settori scolastici ticinesi attraverso la collaborazione tra docenti, allievi e responsabili delle ONG, realizzando un partenariato tra le scuole di diversi continenti.” Ringraziamo Paulsar Sagl Informatica che ha premiato il vincitore con un Ipad.
    Il 2° premio va a Brunella Frigerio ringraziamo Ora sagl che ha premiato Brunella con un paio di scarpe Joya.
    Il 3° premio va a Valentina Alessi, anni 11, ringraziamo Max Sport che ha premiato la vincitrice con un buono acquisto del valore di 100 franchi.
    Un grande grazie a tutti, organizzatori locali e partecipanti, e arrivederci alla prossima appuntamento con Associazione Paoletti, Run4Children e OraCh!

    link alla news dell’Associazione Patrizio Paoletti

    Come Reinventarsi, incontro con i soci della Camera di Commercio

    “I mediocri imitano, i grandi copiano” Pablo Picasso
    Quali sfide ci attendono nell’immediato e nei prossimi anni? E se ciò di cui necessitiamo fosse già presente?

    Giovedì 30 agosto presso la Villa Sassa, si terrà un LavorAperitivo per iniziare con rinnovato entusiasmo e buone idee la nuova stagione.
    La serata sarà animata da Fausto Bigolin della ditta Ora formazione e benessere sagl (www.ora.ch), imprenditore, coach e consulente aziendale per la promozione della salute.

    Titolo: Come reinventarsi
    Orario: 18.30
    Luogo: Villa Sassa

    Per prenotazioni : galan@cc-ti.ch

    Club 40 – Dieci cose per cui vale la pena vivere

    Club 40 – Roberto Saviano giovane, noto e discusso scrittore napoletano, è reduce da un enorme successo televisivo con la trasmissione “Vieni via con me” co-ideata con Fabio Fazio. Saviano dichiara espressamente, e le puntate televisive lo hanno ben evidenziato, di avere una passione smodata per gli elenchi e precisa: “mi piacerebbe passare il tempo ad ascoltare cosa scrivono le persone, le dieci cose che danno senso alla loro vita”. L’idea è molto bella ed particolarmente significativa per un 40enne: nel bel mezzo del cammin di nostra vita fermarsi un attimo e fare un elenco delle dieci cose per cui vale la pena vivere! E’ una sfida stimolante. Scrivici il tuo elenco a info@ora.ch. Ti aspettiamo il 2 luglio alla festa dei 40enni ad Ascona per condividerlo.

    Compila la form per inviarci la tua lista:

    [contact-form-7 404 "Not Found"]